Il sì al referendum: tutta la verità – contributo di Katiuscia Eroe

Sul referendum del prossimo 17 aprile, il fronte del no e dell’astensione continua a mettere in giro dati e ragionamenti falsi e fuorvianti che nascondono il vero cuore del problema e l’oggetto della consultazione referendaria. Tutti sull’attenti a difendere le fonti fossili strumentalizzando il vero tema e non difendendo realmente gli interessi dei cittadini e dei lavoratori.

Nessuno dice con chiarezza che il quesito referendario ha l’obiettivo di cancellare un vero e proprio condono fatto con la modifica normativa voluta dal governo Renzi a dicembre 2015, che consente alle società petrolifere, che hanno titoli abilitativi entro le dodici miglia marine, di continuare a ricercare ed estrarre idrocarburi (gas e/o petrolio) a tempo indeterminato. Prima di questa modifica le regole erano ben diverse e tutte le concessioni avevano una scadenza concordata all’atto della firma. Come d’altra parte dispone la norma ogni qual volta che si dà in uso, ad una società privata, un bene di proprietà dello stato, che si tratti di idrocarburi, acqua, spiagge o suolo. E come si prevede nel caso delle piattaforme petrolifere e dei permessi di ricerca oltre le dodici miglia marine o sulla terraferma.

Comunicato di dissociazione dalla campagna “Trivella tua sorella”

Riprendiamo e sottoscriviamo pienamente il comunicato stampa del coordinamento nazionale NoTriv. Ci dissociamo nettamente dalla campagna referendaria diffusa e associata allo slogan “Trivella tua sorella” in ogni sua forma essa si sia articolata.   “Abbiamo lavorato oltre ogni limite di immaginazione per promuovere un referendum che non solo difendesse il nostro mare, ma segnalasse con urgenza l’esigenza…

Accesso agli spazi di affissione di propaganda referendaria 17 aprile 2016

Con la circolare n.5/2016 il Ministero dell’Interno – Direzione Centrale Servizi Elettorali – ha stabilito le condizioni con cui si potrà svolgere la campagna referendaria. Entro lunedì 14 marzo, 34° giorno antecedente quello di votazione, bisogna presentare domanda alle Giunte comunali. Le Giunte comunali da martedì 15 marzo a giovedì 17 marzo 2016 dovranno stabilire…

Sindacalisti per un nuovo modello di sviluppo ed energetico

Trivelle: sindacalisti Cgil lanciano appello per dire sì al referendum
‘Sindacalisti per un nuovo modello energetico e di sviluppo’

Roma, 11 marzo – Oltre quattrocento le prime firme di sindacalisti della Cgil che, a livello individuale, hanno deciso di sostenere l’appello a favore del referendum contro le trivelle invitando a votare Si’ il prossimo 17 aprile.

I sindaci si tolgono il bavaglio e parlano del Referendum del 17 aprile sulle trivelle

IL COMITATO REFERENDARIO DELLA SOCIETA’ CIVILE SOSTIENE A GRAN VOCE I SINDACI E IL DIRITTO DEI CITTADINI A ESSERE INFORMATI Comunicato Stampa Roma, 12 marzo 2016 Una circolare del Ministero dell’Interno, in merito al Referendum di domenica 17 aprile in cui i cittadini italiani saranno chiamati al voto per il “referendum sulle trivellazioni” entro le…